Skip to main content
Environment

Strategia dell'UE per prodotti tessili sostenibili e circolari

Creare un settore tessile più verde e più competitivo

Obiettivi

Mira a creare un settore più verde e competitivo, capace di resistere meglio alle crisi globali. La visione 2030 della Commissione per i prodotti tessili prevede che:

  • tutti i prodotti tessili immessi sul mercato dell'UE siano durevoli, riparabili e riciclabili, realizzati il più possibile con fibre riciclate, privi di sostanze pericolose, prodotti nel rispetto dei diritti sociali e dell'ambiente
  • la "fast fashion" (moda veloce) non sia più di moda e i consumatori abbiano a disposizione prodotti tessili di lunga durata, di alta qualità e a prezzi accessibili
  • siano ampiamente disponibili servizi di riutilizzo e riparazione economicamente vantaggiosi
  • il settore tessile sia competitivo, resiliente e innovativo e i produttori si assumano la responsabilità dei loro prodotti lungo tutta la catena del valore, raggiungendo una sufficiente capacità di riciclaggio e riducendo al minimo l'incenerimento e lo smaltimento in discarica.

Azioni

La strategia prevede una serie di azioni mirate al futuro. La Commissione intende:

  • fissare dei requisiti di progettazione dei prodotti tessili che li rendano più durevoli e più facili da riparare e riciclare
  • introdurre informazioni più chiare sui prodotti tessili e un passaporto digitale dei prodotti
  • dare voce ai consumatori e contrastare il cosiddetto "greenwashing", cioè l'ambientalismo di facciata, garantendo l'accuratezza delle dichiarazioni ecologiche delle imprese
  • porre fine alla sovrapproduzione e al consumo eccessivo e scoraggiare la distruzione di prodotti resi o invenduti 
  • armonizzare le norme dell'UE in materia di responsabilità estesa del produttore per i tessili e gli incentivi economici per rendere i prodotti più sostenibili
  • contrastare il rilascio accidentale di microplastiche da parte dei prodotti tessili
  • affrontare le sfide poste dall'esportazione di rifiuti tessili e adottare entro il 2023 un pacchetto di strumenti dell'UE per la lotta alla contraffazione
  • pubblicare entro la fine del 2022 un percorso di transizione, ovvero un piano d'azione per aiutare gli attori dell'ecosistema tessile a portare a termine con successo la transizione verde e digitale e aumentarne la resilienza.

Cronologia

Date principali relative alla strategia

  1. 30 marzo 2022
    La Commissione europea ha adottato la strategia dell'UE per i prodotti tessili sostenibili e circolari

    Per saperne di più, consultare il comunicato stampa, le domande e risposte e la scheda informativa

    La Commissione ha inoltre presentato una descrizione dei possibili scenari per un percorso di transizione degli ecosistemi tessili, invitando le parti interessate a esprimere il loro parere su come realizzare al meglio tale transizione.

  2. 11 marzo 2020
    La Commissione europea ha adottato un nuovo piano d'azione per l'economia circolare

News